'

Le 5 cose che puoi fare mentre aspetti il VAR

L’innovazione calcistica, in termini di regolamento, del 2017/18 è sicuramente il VAR. Strumento utile per eliminare polemiche, utilissimo a crearne delle nuove.

Il VAR è stato introdotto quest anno con l’idea di eliminare quanto più possibile le polemiche dal calcio. Ma si sa, il calcio vive su polemiche e torti arbitrali sempre, costantemente a sfavore della propria squadra del cuore. Forse anche questo accanimento su presunti complotti contro la squadra che si ama fa parte della magia del calcio. Dunque il VAR non è stato in grado di rimuovere le polemiche, ma noi tifosi siamo riusciti a trasformarlo in una macchina innovativa per creare nuove, fantasiose teorie. Una su tutte è quella secondo cui il VAR farebbe perdere troppo tempo, spezzando il ritmo della partita. Andiamo dunque ad analizzare 5 cose che potresti fare mentre aspetti il responso del VAR.

  1. Aspettare i primi punti del Benevento in Serie A. Non è una leggenda, davvero i campani, come tutte le altre squadre di Serie A possono fare punti. Attendete con fiducia.                                                                                                  
  2. Vedere una milanese di nuovo in Champions’. No, non è che i tempi sono maturi, ma l’attesa della VAR può essere talmente lunga….                                                                                                                                                     
  3. Vedere la Lazio spendere 100 milioni sul mercato. Lotito diventa il presidente che ha speso di più della Serie A, i biancocelesti retrocedono per problemi nello spogliatoio: il presidente ha acquistato 100 calciatori da 1 milione. Lotito se la ride: ve l’avevo detto che dovevo risparmiare…

    Lotito in versione Nainggollan: V’avevo detto io che nun se doveva spenne.

  4. Vedere finalmente Roma e Napoli contendersi lo scudetto per tutta la stagione, arrivare prime a pari punti. Salvo poi retrocedere al secondo posto per presenza di Mancini all’Inter. Nerazzurri campioni d’Italia.

    IL Mancio colpisce ancora.

  5. Osservare con trepidazione il ritorno di Zlatan Ibrahimovic alla Juventus e la vittoria della Champions dei bianconeri. Ibra e Buffon finalmente, a circa 80 anni si ritirano dal calcio giocato.,,ok, sta volta forse si è esagerato.

    Ibra vince la Champions’ con la Juve e ne porta via due, perchè Ibra può.

 

         

Commenta:

Potrebbero interessarti anche...