'

Sacchi: “Bayern come il Rosenborg, vince solo il campionato”

sacchi rosenborg

Fanno rumore le dichiarazioni rilasciate da Arrigo Sacchi a “ControCrampo”: l’ex tecnico del Milan ha detto la sua riguardo la bruciante eliminazione del Bayern Monaco di Guardiola nella semifinale di Champions League svoltasi con l’Atletico Madrid.

Il limite del Bayern è rappresentato dai “verbi”: “E’ dieci anni avanti a tutte le altre per coesione e competenza. Il suo limite sono i verbi. Noi al Milan ne coniugavamo tre: vincere per il presidente, convincere il presidente, divertire il presidente. Il Bayern ne coniuga uno e anche male: Ribery (“invece è Ribere” ci sussurra nelle orecchie il mister, ndr). E’ una debolezza. “La soluzione? Bè le soluzioni sono tante… per prima cosa consiglio a Guardiola di rivedersi il film sulla mia carriera” e qui lo interrompiamo sottolineando al mister che nessun film sulla sua carriera è mai stato riprodotto.  “Non esiste? Ma probabilmente voi siete disinformati perchè figuratevi se non sia stato fatto un film sull’allenatore che ha scritto la storia del calcio italiano. Stanno facendo un film su Ranieri e la sua squadra di magutt algerini e volete che non ci sia un film con protagonista il sottoscritto?!” (ghigna fiero di sè, ndr).

Infine le parole sul Bayern di Guardiola: “Si dirà: ma in Germania continua a vincere. E io dirò: anche il Rosenborg vince sempre lo scudetto in Norvegia. Ma cosa conta è la Champions League e in Europa il Bayern fatica”.

Commenta:

Potrebbero interessarti anche...