'

Champions League: preoccupazioni per San Siro. L’erba non basta?

Scoppia il caso San Siro in vista della finale di Champions League del prossimo 28 maggio tra Real e Atletico Madrid.

san siro champions

La Uefa svela un clamoroso retroscena ai microfoni di “ControCrampo”. La federazione incaricata della massima competizione europea ha infatti espresso fortissime perplessità circa le condizioni del manto erboso del “Meazza”, che dal 2012 è un misto di erba artificiale, capelli di Paletta, codini di Palacio ed erba naturale. In particolare, da Doha a lanciare l’allarme è stato Keith Dalton, giardiniere storico di Platini (responsabile dell’organizzazione dell’evento a livello logistico): “Dobbiamo far fronte a molti problemi per preparare un prato degno di una finale di Champions League, puntiamo a raccogliere tutte le patate entro la mattinata di venerdì mentre per le carote ci sarà da aspettare fino a poco prima della partita. Il capo giardiniere, con tutto il rispetto per lui, è molto giovane ma è anche l’unica persona che nei dintorni di San Siro pensa alla patata solo come tubero. Dello stesso parere non sembra infatti essere il presidente rossonero Silvio Berlusconi: “San Siro campo di patate? Sono abbastanza tranquillo e se ne dovesse avanzare qualcuna mi prendo l’impegno di occuparmene io stesso.” (sorrisetto malizioso, ndr).
Dalton ha comunque concluso l’intervento provando a rassicurare tutti sulla situazione di San Siro: “L’erba sarà pronta in tempo, i tifosi spagnoli possono stare tranquilli, se non dovesse bastare per tutti penserò io stesso a rimediare con la riserva di Marijuana del ’82 che tengo nel mio garage in Quatar. Stiamo puntando molto in alto per quanto riguarda la qualità, ma vogliamo la perfezione perché stiamo parlando della finale di Champions League. Ma sono sicuro che ce la faremo”.

Commenta:

Potrebbero interessarti anche...