'

Controcrampo Fantacalcio | Intervista Ignorante a Fantasiccia.

BONUS TRACK: Il campionato è fermo, ma noi no. Intervista all’ultimo in classifica: Fantasiccia.

Fantacrampo 2.0 , il fantacalcio dei veri ignoranti

Intervista ad Alberto, mister di Fantasiccia, 67° in classifica dopo 5 giornate. Abbiamo deciso di ascoltare Alberto per via della sua lunghissima serie di ultimi posti, perchè è facile fare il fantacalcio quando si vince, ma provateci voi a continuare arrivando sempre ultimi! Quella di Alberto è una storia di passione, lacrime, sudore e voglia di rivalsa che forse non lo porterà mai a vincere il fantacalcio ma l’ha portato, sicuramente, ad entrare nel cuore di tutti coloro che partecipano alla Controcrampo Champions Cup e nella storia di questa conosciutissima (avoglia) competizione. Ecco l’intervista ad Alberto:

Allora, Mister di Fantasiccia, dopo 5 giornate ultimo nel fantacalcio, cosa si prova?

É sempre un emozione stare ai vertici della classifica…Ogni anno é come se fosse la prima volta.

Diversi anni fa, nel ciclismo esisteva la maglia nera. Premio che veniva dato all’ultimo arrivato al Giro D’Italia. Se esistesse un premio simile al fantacalcio, quanti trofei avresti? Ti basterebbe la bacheca del Barcellona per sistemarli tutti?

Parecchi, forse troppi. Ma ritengo comunque che per raggiungere certi traguardi ci voglia comunque molto impegno, è questo non è mai mancato da parte mia.

Guarda il lato positivo, non esiste la retrocessione! Inoltre, in fondo sono soltanto 5 giornate e lo spazio per arrivare in cima c’è. Qual è l’obiettivo di Fantasiccia?

L’obiettivo a lungo termine è quello di centrare la zona Champions. Ma ci accontenteremo anche dell’Europa League nel caso lo mancassimo.

Da dove deriva il nome Fantasiccia? Quanti anni ha questa società?

Fantasiccia è stata fondata circa 4 anni fa. La parte misteriosa del suo nome e di cui sicuramente in pochi ne conoscono il significato, è appunto “siccia” che in sardo sta per secchione. Diciamo che oltre al fantacalcio anche a scuola ero il primo della classe per cui ecco da dove nasce il nome.

Ah non ci sono dubbi. Chi sono i calciatori più rappresentativi di Fantasiccia ruolo per ruolo? E perchè li hai scelti?

Allora partiamo in ordine di schieramento: in porta ho puntato tutto su Cragno perché bé lo dice il nome stesso… lui è l’uomo Cragno, saracinesca umana. In difesa il mio leader è Conti sicuramente che attualmente rappresenta la condizione di Fantasiccia. A centrocampo il mio pupillo, invece è Dieghito Perotti, rigorista infallibile.. fino a quando non lo ho acquistato io. E per finire seppur Mertens come nuovo acquisto, il mio pezzo da 90 rimane lui, il Gallo Belotti, unico è indistruttibile. Ah già pure lui…

 

Commenta:

Potrebbero interessarti anche...