'

Pagelle Marce | Milan- Lazio

Pagelle Marce | Milan – Lazio 2-0

Tornano le pagelle marce in occasione di Milan – Lazio, squadre che 16 anni fa si sfidavano per l’Europa, oggi sono a caccia di preziosi punti salvezza.milan-lazio

PAGELLE MARCE MILAN

DONNARUMMA 7 – Il buon Gigio difende la propria porta meglio di quanto Diletta Leotta faccia con il proprio telefono. Arrivano pochi tiri dai laziali, tutti tra le mani del portierone: cos’altro ci sarà passato oggi tra quelle mani? TORCIA UMANA.photovisi-download

CALABRIA 7: Con un nome così non può farsi certo intimidire da quei bulletti di Anderson e Keita: entrambi provano a saltarlo, ma la paura di trovarsi dentro qualche pilastro di San Siro è troppa. CARPENTIERE.

PALETTA 6,5: Le doti di allenatore di Montella si vedono molto su Paletta: oggi è addirittura convinto di essere un difensore e non un traforo sui monti alpini. FREJUS.

ROMAGNOLI 7: Dona grande sicurezza a tutto il reparto, specie quando nel secondo tempo minaccia Immobile dicendo di volergli regalare un casco per il motorino. VIGILE.

DE SCIGLIO 6: Prestazione senza infamia e senza lode, lo sbarbatello passa l’intero match a fissare il cellulare in attesa di qualche nuova foto della sua preDILETTA. MATTIA DROPBOX DE SCIGLIO.

KUCKA 6: Tornato dalla squalifica, cerca in tutti i modi di delinquere ma per lui non è serata. I centrocampisti biancocelesti infatti non si trovano da nessuna parte. CONFUSO

MONTOLIVO 6: Sconvolto, anche lui oggi ha saputo di uno scoop per cui dei particolari privati di una persona del mondo dello spettacolo sono stati diffusi online: è il porno di Belen. RICCARDO TORNA IN DILETTA.

BONAVENTURA 6.5: Si rende conto all’ultimo che se non gioca rimarrà in 10 al fantacalcio, così stende Sosa e si presenta titolare, mezzo voto in più per arrivare al 66. CALCOLATORE. (Dall’82’ Honda s.v. Ah ma è ancora del Milan? TREBIS-HONDA)

SUSO 6: Corre ovunque e gioca di qualità, aiutando il Milan a vincere. Poi spegne la PlayStation e va a San Siro. IO VOGLIO FIFA. (Dal 68′ Locatelli 6: 6 politico, ma chi è Locatelli?)

BACCA 7: E’ così bravo ad insaccare al primo colpo che quando va in giro tutti i ragazzi legano la propria fidanzata. SPARATUTTO. (Ah si, ha giocato anche Gustavo Gomez, voleva calpestare l’erba di San Siro. GIARDINIERE)

NIANG 6.5: A due facce: prima sbaglia un goal che neanche Dzeko bendato dopo il compleanno di Alfonso Signorini, poi si procura un rigore e lo segna, chiudendo definitivamente la partita. MR DZEKO & DR NIANG.

PAGELLE MARCE LAZIO:

STRAKOSHA 6: Riesce nell’arduo compito di rimpiazzare Berisha: i due albanesi sono gli unici in grado di far sembrare Marchetti un portiere che non sia quello del suo palazzo. MIRACOLOSO.

RADU 5: Fa tutto quel che può per essere decisivo e infatti finisce col regalare al Milan il rigore del 2 a 0. INSOSTITUIBILE?.

BASTOS 5: Un po’ come la tipa che ti piace, ti evita ma la da a mezzo mondo, appena arrivato stoppa alla grande Higuain, ma poi si fa penetrare da tutti gli attaccanti della serie A. TI VEDO SOLO COME UN AMICO. (DAL 46, KEITA 6: Ci prova, fa tutto quel che può, si sbatte per tutto il campo ma niente: non riesce a trovare le foto di Diletta. ESCLUSO DI NUOVO.)

DE VRIJ 6.5: Un difensore che gioca in difesa, un calciatore che sa che la palla è sferica, evento raro nella rosa di Lotito. INCOMPRESO.

BASTA 6,5: Decisivo in copertura, molto meno nella spinta, infatti è sostituto al 45′. BASTAREBBE SPINGERE.

PAROLO 4,5: L’after della nottata scorsa si è fatto sentire, così perde goffamente una palla a centrocampo che finisce tra i piedi di Bacca per l’1 a 0. SENZA PAROLO.

TUTTI GLI ALTRI 5,5: Ognuno vuole mettersi in mostra, vengono osservati costantemente dalle telecamere, discutono tra di loro, ma non concludono mai. GRANDE FRATELLO PIP.

Commenta:

Potrebbero interessarti anche...