'

Saranno ignoranti|Dennis Praet

 

Saranno ignoranti| Dennis Praet

dennis-praet3

Dennis Praet è nato a Lovanio, cittadina universitaria al centro delle Fiandre (Belgio), il 14 maggio del 1994.

Inizia a giocare a 5 anni nelle giovanili del Motbroek, per poi passare allo Stade Leuven e poi nel 2002 al Genk, dove resterà sino al maggio del 2010 quando va all’ Anderlecht per 20mila euro. Nel 2011 vince il premio come miglior giocatore della Aegon Future Cup, un prestigioso torneo internazionale giovanile organizzato annualmente dall’ Ajax.

All’Anderlecht, nella stagione 2011-12 comincia con le prime apparizioni in panchina e i primi minuti di rodaggio, l’esordio ufficiale con il club biancomalva è in Beker van Belgie (la coppa nazionale del Belgio) contro il Lommel United il 21 settembre 2011 a diciassette anni. Nella stagione successiva è titolare e nessuno gli toglie più il posto, gioca la bellezza di 40 incontri e segna 6 reti. Poi nell’annata 2013-14 mette sulla sua schiena un numero pesante, il 10. Dimostrerà di meritarlo pienamente, infatti nello stesso anno vince il Gouden Schoen, ovvero il premio di miglior giocatore del campionato.

A soli 22 anni Praet è già un calciatore esperto, con più di 170 partite giocate con il suo club, di cui una ventina in competizioni europee, e numerose apparizioni con le nazionali giovanili (ha giocato in tutte le selezioni  dall’under 16 alla nazionale maggiore),ambidestro, giocatore molto concreto e dotato di  un agilità e di un eleganza di movimenti incredibili che (assieme al suo fisico minuto)  lo fanno muovere in campo con una leggerezza impensabile, ma forse il suo più grande punto di forza è una visione di gioco decisamente superiore alla media.

Normale per uno come lui avere i top club dell’intero continente alle costole, in Italia la Fiorentina lo sta cercando molto per rinforzare il centrocampo di Sousa, ma anche il Borussia è da tempo interessato al giocatore e c’è da scommettere che la Premier League non abbia affatto intenzione di lasciarsi sfuggire una simile promessa e l’Anderlecht sembra ormai rassegnato a cedere il suo gioiello per una cifra intorno ai 10 milioni di euro.

dennis-praet2

Commenta:

Studente di Economia ,appassionato lettore e amante dello sport in generale, specialmente delle storie che ci racconta

Iannezz

Studente di Economia ,appassionato lettore e amante dello sport in generale, specialmente delle storie che ci racconta

Potrebbero interessarti anche...