'

Storie di Calcio: quando Mark Lenders fu girato in prestito alla Reggiana

ESCLUSIVA CONTROCRAMPO: oggi vi vogliamo raccontare la storia di Kojiro Hyuga, meglio noto col nome di Mark Lenders. Il bomber giapponese approdò alla Juventus per poi essere girato in prestito alla Reggiana. Correvano gli anni 2000.

14731250_10202376141721155_2203963886750418033_nKojiro Hyuga, per gli amici Mark Lenders “Ha avuto un’infanzia difficile: orfano di padre da quando aveva 9 anni, ha dovuto lavorare per far fronte alle difficoltà economiche della sua numerosa famiglia. Per questo, il calcio è per lui non solo uno sport, ma anche un mezzo di elevazione sociale: il suo carattere molto forte, orgoglioso e tenace, fa sì che giochi ogni partita per vincere”.

Caratteristiche tecniche

Hyuga ha un gioco di pura potenza e ricopre esclusivamente il ruolo di bomber della squadra. È dotato di un tiro a mezz’aria molto violento, e spesso è in grado di segnare dal limite dell’area, dagli angoli, e sotto pressione. Segna anche di testa. Sebbene prediliga la potenza pura e a livello tecnico non sia al pari di Tsubasa per sua stessa ammissione, in più occasioni ha dimostrato di essere in grado di realizzare anche giocate estremamente raffinate e complesse, che evidenziano comunque capacità tecniche indiscutibili e ben al di sopra della norma.

L’approdo nel calcio italiano

In seguito al successo e alla conquista del titolo di capocannoniere dei campionati del mondo giovanili, Mark Lenders viene acquistato dalla Juventus.

206d953-e1389922275484Benché il medico societario abbia rilevato un forte squilibrio nella muscolatura del suo corpo a causa dei massacranti allenamenti a cui si è sottoposto, Mark viene schierato nella prima partita di campionato contro il Parma. Marcato però per tutto il tempo da Thuram, all’epoca difensore proprio della squadra ducale, Mark non riesce nemmeno ad avvicinarsi alla rete.

thuramLa società bianconera dopo averlo aspettato per tanto tempo decide allora di sottoporlo a un lungo lavoro di potenziamento fisico per renderlo idoneo al calcio professionistico, e quindi di cederlo in prestito alla Reggiana in Serie C1. Qui Mark ritrova, come rivale per la promozione in serie B, il connazionale Shingo Aoi, ceduto in prestito dall’Inter all’Albese.

lenders_reggiana-352x2502Con il granata degli emiliani, Mark sarà il protagonista della cavalcata trionfale che porterà la sua squadra alla promozione in serie B e lui, nuovamente bomber affamato, a sorridere, almeno per una volta.

 

 

Commenta:

Potrebbero interessarti anche...